fornace.association@gmail.com     0761-407107 | 338-7516428     Antico borgo di bassano in teverina (vt)

carmine seta ci racconta...

Il fuoco e la seta, due elementi naturali all’origine delle produzioni più sofisticate dell’uomo e punto d’arrivo delle più recenti tecniche di innovazione artistica. Sono questi i cardini attorno a cui ruota il progetto “Fornace 77”, il laboratorio di arte nato nel 2017 a Bassano in Teverina da un’idea di Alessia Dionisi e Andrea Micheletti. 

In questo borgo ricco di testimonianze artistiche e culturali, l’illustratrice e l’artista hanno dato vita a un antico opificio dove si realizzano oggetti di design, quadri, stampe, sculture artistiche uniche nel loro genere.

Il nome Fornace richiama la tecnica della fusione del vetro, ma vuole essere anche un omaggio quasi ancestrale nei confronti di quell’antica attività di produzione di laterizi attiva nel borgo fino al 1800. 

 

Capolavori unici apprezzati per la qualità e la manifattura e non riproducibili perché si basano sul concetto di recupero.  La lavorazione artigiana e l’utilizzo di materiale riciclato ed ecologico fanno di questa attività una delle eccellenze “a impatto zero” nel territorio della Tuscia. Il concetto di recupero è alla base del lavoro di Alessia e Andrea, si potrebbe dire che è parte stessa delle loro scelte di vita perché hanno deciso di non arrendersi di fronte alla crisi, di darsi da fare per la rinascita del borgo di Bassano e far sì che le cose accadano. Acquistare così un prodotto “Fornace 77” significa entrare a far parte di questo mondo tra un passato ricco di fascino e cultura e un presente tutto da scrivere a cui ciascuno di noi può contribuire da adesso.

carmine seta